"Lo stesso gesto sempre nuovo"

La Colletta è sempre un avvenimento che scardina il quotidiano aprendoti alla realtà ed al Mistero della vita!!! Anche quest'anno l'occasione della preparazione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è stato uno stupore continuo guardando quello che accadeva sotto gli occhi.

E' stato impressionante incontrare i detenuti in carcere dove per la terza volta (quest'ultima con Loide) mi sono recato per presentare la GNCA (poi ci sono tornato per ritirare i prodotti donati dai detenuti e per accompagnare alcuni di essi al supermercato per fare i volontari).

Il carcere per merito anche di Teresa e della Direttrice dell'Istituto mi sta diventando sempre più famigliare: la prima volta ci entrai con timore ma le volte successive ha mostrato i segni di una umanità viva e presente. Con grande stupore ho ascoltato gli interventi dei detenuti e della Direttrice che ad un certo punto ha detto ai Suoi "ragazzi": "Vi rendete conto dell'utilità sociale che avete voi incontrando le persone fuori da questo luogo? (... hanno avuto anche incontri con studenti delle scuole). Vi rendete conto del monito che potete essere per le persone che sono fuori di qui?".

Per me è stato impressionante !!! Quei ragazzi Armando Gianluca Angelo e tanti altri sono un punto determinante per la mia felicità perché sono la manifestazione concreta della Bellezza del Mistero che fa tutte le cose. Con questa modalità è stato molto più semplice incontrare il Colonnello dell'Esercito che poi ci ha concesso l'utilizzo dei camion militari, incontrare i Volontari dell'AVPC Picena di Protezione Civile che per la prima volta hanno partecipato alla Colletta, andare incontro ai clienti del Supermercato senza paura manifestando la positività ultima del vivere.

Massimo, Ascoli Piceno