Libero dall’esito e grato

Il gesto della colletta alimentare a Gualdo si apre con la S.Messa per i volontari presso la basilica di San Benedetto.

Questa mattina il parroco don Emmanuel Saga nella sua omelia ci ha ringraziato ed ha aggiunto che quello che ci accingevamo a fare era un gesto di carità cristiana nel quale rappresentavamo la Chiesa tutta, non un movimento particolare e ci invitava a ringraziare la gente che donava anche per conto suo.

Questa cosa mi ha colpito molto perché attraverso quelle parole mi sentivo in profonda comunione con la nostra Santa Madre Chiesa e ripensavo al discorso del Santo Padre al Congresso mondiale dei Movimenti ecclesiali e delle Nuove Comunità quando afferma “.....Il tutto è superiore alla parte e la parte ha senso in relazione al tutto...Per raggiungere la maturità ecclesiale mantenete la freschezza del carisma, rispettate la libertà delle persone e cercate sempre la comunione...”.

Questi tre “ingredienti” mi hanno accompagnato per l’intera colletta mentre incontravo le persone, io oggi ero lì per me innanzitutto, libero dall’esito e grato.

Peppe Ascani